Le truffe ai danni delle assicurazioni

Dall’ipotesi e documentazione probatoria alle implicazioni del reato. Focus su compatibilità dei danni.

Dettagli

  • Durata complessiva: 4 ore

  • Dedicato a: Avvocati, Patrocinatori Stragiudiziali, Professionisti del risarcimento

Il seminario è qualificato FAC Certifica, propedeutico all’ottenimento della certificazione UNI 11477 (1 credito/ora)
A tutti coloro che desiderano ricevere l’attestato (ovvero per i Patrocinatori stragiudiziali certificati o per i Patrocinatori stragiudiziali che intendono richiedere la certificazione) verrà inviato un breve test di verifica dell’apprendimento il cui superamento è condizione necessaria per l’ottenimento dell’attestato.

A chi acquista l’accesso al video-corso viene fornito via mail un link e una password. La piattaforma che Mediacampus utilizza è fruibile da PC, da tablet o da smartphone (IOS o ANDROID) senza necessità di installare software o App.

Euro 80,00 più IVA

Bonifico bancario:
Intestato a Mediacampus s.r.l.
UNICREDIT BANCA – Ag. Padova San Fermo – IBAN: IT 83 D 02008 12120 000002605242

Le registrazioni degli eventi in aula sono realizzati da tecnici professionisti per la massima qualità audio/video.

Obbiettivi formativi

Il seminario di studio si propone di illustrare il complesso problema delle truffe assicurative da un duplice punto di vista: quello tecnico con l’analisi della compatibilità e quello giuridico con l’analisi dei rischi del Patrocinatore stragiudiziale di essere coinvolto.
Uno spazio particolare verrà poi dedicato al risarcimento in forma specifica o per equivalente (Ordinanza Corte di Cassazione n.° 10686/2023) e ai rischi per il Patrocinatore di vedersi contestare l’esercizio abusivo della professione (art 348 C.P.).

Programma e Relatori

Relatore: Dott. Antonio Pietrini

I motivi da cui molte volte nasce la presunzione di una truffa:
Con esempi, comprensivi degli sviluppi, ma soprattutto di ciò che si dovrebbe fare e di ciò che spesso non si fa per dare consistenza e sostenibilità ad ipotesi di denunce non veritiere.

Richiamo all’analisi di compatibilità:
Punto di partenza tecnico per la verifica della genuinità del sinistro, come viene svolta e come dovrebbe essere svolta.
Che cosa dovrebbe fornire. Perché non lo fornisce.
Con esempi di danni perfettamente compatibili con le impronte dell’urto diretto ma non con la dinamica descritta.

Benché esuli dall’argomento, ma poiché le stesse problematiche di inidonea analisi ne sono all’origine, si tratterà della recente Ordinanza Corte di Cassazione n.° 10686/2023 in merito al Risarcimento in forma specifica o per equivalente: da molti talmente male interpretata da rischiare di far nascere, nell’immediato futuro, interpretazioni che possono fare molti danni.

Relatore: Francesco Balzaretti

Focus sulla compatibilità dei danni

Relatore: Avv. Andrea Dondè

Analisi della normativa relativa alle frodi in danno delle Compagnie assicurative;
casistica delle condotte che possono portare alla contestazione di condotta fraudolenta
rischi del Patrocinatore stragiudiziale di essere coinvolto, a titolo di concorso, nella contestazione dell’illecito penale;
differenze fra la condotta del Patrocinatore stragiudiziale e quella dell’Avvocato, cosa prevede l’ordinamento forense e rischi per il Patrocinatore di vedersi contestare l’esercizio abusivo della professione (art 348 C.P.)

Francesco Balzaretti

Analista ricostruttore, Consulente Tecnico del Tribunale di Como, è attualmente Segretario di ASAIS – EVU Italia, Associazione Europea per la Ricerca e l’Analisi degli Incidenti Stradali. E’ specializzato in analisi cinematica di sinistri stradali, in analisi dinamica degli infortuni sul lavoro, in analisi di filmati di sorveglianza, in ricostruzione tridimensionale delle scene del sinistro attraverso fotogrammetria e laser scanner, è esperto del software PC Crash.
Autore di pubblicazioni, ha partecipato in qualità di relatore a numerosi seminari.

Avv. Andrea Dondé

Avvocato del Foro di Milano, esercita l’attività prevalentemente in materia penale occupandosi in particolar modo dei c.d. reati dei colletti bianchi (reati dei pubblici ufficiali, reati edilizi, societari e finanziari, profili penalistici della responsabilità medica). Dal 2002 si occupa anche dell’attività di consulenza in materia di responsabilità da reato degli enti così come prevista dal decreto legislativo 8 giugno 2001 n. 231.
È membro della Commissione di controllo CONFINDUSTRIA dispositivi medici.

Dott. Antonio Pietrini

Analista Ricostruttore sinistri complessi. Laureato in matematica, si dedica da molti anni all’attività di consulente in infortunistica stradale. E’ Consulente Tecnico del Tribunale di Bolzano. E’ stato Presidente nazionale AICIS e nel suo periodo di presidenza ha contribuito alla definizione della legge istitutiva del ruolo nazionale Periti Assicurativi, essendo stato anche commissario ministeriale nella commissione nazionale presso il Ministero dell’Industria.
E’ stato Presidente nazionale di ASAIS, Associazione per lo studio e l’analisi degli incidenti stradali.
E’ autore di pubblicazioni in materia di ricostruzione degli incidenti stradali e ha spesso svolto attività di relatore nell’ambito di corsi e convegni.

Richiesta di Accesso al video seminario

Compila e invia il modulo: riceverai via mail la conferma.

I tuoi dati

Intestazione Fattura

La privacy policy è disponibile cliccando qui.